CRESCERE, IMPARARE, DIVERTIRSI, ABITARE, LAVORARE…INNAMORARSI

Chi Siamo

Il Centro Down Cuneo è nato nel 1989 su iniziativa di un gruppo di genitori, con lo scopo di sostenere e tutelare le persone Down e le loro famiglie, nell’ottica di giungere alla piena valorizzazione dei soggetti Down e delle loro potenzialità quali ricchezze distintive per l’intera comunità.
È un associazione che opera nell’ambito del volontariato, senza fini di lucro, e promuovere iniziative che favoriscano in tutti gli ambiti lo sviluppo ottimale delle abilità cognitive, motorie e dell’autonomia delle persone con sindrome di down.

Le nostre finalità

Progettare iniziative atte a migliorare la qualità della vita delle persone con Sindrome in ambito scolastico, lavorativo, sociale

Promuovere corsi di aggiornamento, collaborazioni con enti che perseguono gli obiettivi contenuti nello statuto

Realizzare progetti finalizzati al “Dopo di noi”, che promuovano la più ampia autonomia delle persone con sindrome di Down

Favorire lo scambio di esperienze tra i genitori ed il sostegno reciproco attraverso incontri di mutuo aiuto

Educatori

Famiglie

Volontari

Io Posso

Il progetto Io Posso è un percorso di formazione all’autonomia ispirato all’esperienza dell’Associazione Italiana Persone Down (AIPD), avviato a Roma a partire dal 1989. Il percorso di formazione ha come obiettivo principale lo sviluppo delle abilità cognitive e motorie al fine di consentire il pieno inserimento nella società.
Il percorso utilizza metodologie e propone attività specifiche per fasce di età (Pre Adolescenti, Adolescenti, Adulti) .
Lo Staff formativo che gestisce il progetto è composto da una piscologa e da educatori professionali.

Pre Adolescenti

Il progetto ESPLORATORI propone spazi di sperimentazione autonoma fuori casa in gruppo, in una fase della loro vita in cui i ragazzi cominciano a chiedere di poter uscire staccandosi un po’ dai genitori.

Al centro del progetto ci sono il gioco e la scoperta proposti sotto forma di missioni, in cui i ragazzi sperimentano e imparano a orientarsi, a comunicare e ad usare il denaro.

Adolescenti

Il progetto CLUB si occupa della conquista dell’autonomia per i ragazzi con Sindrome di Down che frequentano le scuole superiori.

I partecipanti seguono un percorso che, riprendendo l’esperienza trentennale promossa dall’Associazione Italiana Persone Down di Roma, li porta fuori casa e lontani dalla famiglia per acquisire competenze in vari ambiti: comunicazione, orientamento, abilità di muoversi in uno spazio urbano, comportamento stradale, uso del denaro e dei servizi.

Le attività si svolgono a piccoli gruppi e prevedono il raggiungimento di obiettivi personalizzati. Non mancano week-end e settimane di vacanza per sperimentare l’autonomia abitativa e incontri per parlare di affettività e sessualità.

Adulti

L’ATL, acronimo di Agenzia del Tempo Libero si rivolge a soggetti con Sindrome di Down maggiorenni ed adulti.

Le attività non hanno una struttura prestabilita, perché permettono ai giovani di sperimentare autonomie già acquisite, privilegiando opportunità di incontro ad insegnamenti strutturati.

L’obiettivo è quello di garantire momenti di svago con il fine ultimo di permettere una piena sperimentazione adulta: sono lo stessi a cercare insieme eventi ed attività interessanti sul territorio, anche con l’uso di Internet, e magari discutendo tra loro sulla migliore opportunità.

L’ATL prevede in forma sistematica week-end residenziali presso un alloggio messo a disposizione dall’Associazione

Il Centro Down e i bambini

Tante nuove famiglie sono entrate negli ultimi anni a far parte del Centro Down Cuneo, che può offrire supporto ad ogni bimbo con Trisomia 21 ed alla sua famiglia fin dalla nascita.

Il Centro si offre come rete di sostegno per coloro che entrano nel mondo della disabilità per la prima volta, attenuando il senso di smarrimento spesso vissuto dai nuovi genitori e aiutandoli a capire le potenzialità dei loro bambini, le agevolazioni a cui hanno diritto e tanto altro.

Le attività proposte sono volte alla riabilitazione: fisioterapia, logopedia e musicoterapia; per i genitori corsi di formazione sul metodo Feuerstein, ma anche feste e iniziative organizzate per far conoscere al mondo questa realtà.

Cos’è la sindrome di Down

La sindrome di Down è una condizione genetica, non ereditaria, caratterizzata dalla presenza di un cromosoma in più nelle cellule di chi ne è portatore: 47 cromosomi anzichè 46.
Nella 21esima coppia c’è, infatti, un cromosoma in più ed è per questo che dal 1959 la sindrome è anche chiamata Trisomia 21. In italia un bambino su 1000 nasce con questa condizione; 38.000 sono le persone stimate, di cui 23.000 già adulte.
Se messe nelle migliori condizioni, queste persone possono raggiungere un buon livello di autonomia personale e dare il loro contributo alla società.

Donazioni

Ente riconosciuto per l’attribuzione del 5xmille C.F. 96047830045

IBAN IT 93 W 03111 10200 000000013483

UBI Banca

Onlus Iscritta al Registro del Volontariato con Decreto Regionale n. 728 del 18.02.1993 sezione socio-assistenziale

Contatti